Associazione

La necessità di dare maggiore spazio alla ricerca negli aspetti biologici e sperimentali delle malattie ematologiche é sempre stata in espansione all’interno della Società Italiana di Ematologia fin dai primi anni ’70. Per questo motivo era nato il GESSIE (Gruppo Italiano di Ematologia Sperimentale della SIE).

Il vigoroso sviluppo degli studi biologici nel campo dell’ematologia alla fine degli anni ’70 e per tutti gli anni ’80 avevano reso questa struttura insufficiente, così da rendere necessaria la creazione di una nuova società, parallela e sinergica alla SIE, con lo scopo di dare maggiore spazio agli aspetti biologici e sperimentali dell’ematologia.

Il 7 luglio 1987, alla presenza del Notaio Gaiani in Modena, Giovanni Astaldi, Gian Paolo Bagnara, Maria Antonietta Brunelli, Gianluigi Castoldi, Alfredo Ubaldo Di Prisco, Licia Gaggioli, Riccardo Ghio, Fausto Grignani, Anna Teresa Maiolo, Carlo Mauri, Ulku Ozger Astaldi, Cesare Peschle, Vittorio Rizzoli, Pierluigi Rossi Ferrini, Carlo Sacchetti, Vittorio Silingardi, Antonio Tabilio, Giuseppe Torelli e Umberto Torelli firmarono l’atto di nascita della Società Italiana di Ematologia Sperimentale (SIES).